Weiss Architecture Studio

Quis autem vel eum iure reprehenderit qui in ea voluptate velit esse quam nihil molestiae lorem.

Se io fossi un committente cosa farei?

Il nostro studio si occupa da più di 25 anni di efficienza energetica e recupero del patrimonio edilizio esistente e storico. Non siamo come i funghi spuntati nel bosco dopo la pioggia: abbiamo un’esperienza in questo campo che ci distingue da tutti gli improvvisati che si stanno buttando sul mercato in queste settimane. E per gli addetti ai lavori come noi questi sono giorni intensi di studio, ricerca e tanto sforzo per cercare di capire le pieghe nascoste di questa nuova norma che regala all’Italia l’opportunità di investire sul miglioramento energetico, e non solo, del patrimonio edilizio esistente.

Molte persone ci contattano per cercare di capire cosa fare, come muoversi, quando muoversi. Non è semplice dare consigli in questa situazione: non tutti gli elementi sono chiari perché i decreti attuativi della legge devono ancora essere pubblicati e nessuno può prevedere con certezza quale sarà l’atteggiamento delle banche in merito alla cessione del credito. Allora ai clienti che ci contattano ci sentiamo di dare alcuni semplici consigli:

1. Innanzitutto è la prima volta che abbiamo certezze sulla durata delle detrazioni: la scadenza è stata fissata a dicembre 2021. Diciotto mesi in edilizia non sono molti, ma sono pur sempre più di dodici. Quindi se avevate una mezza intenzione di fare dei lavori questo è il vostro momento!

2. Se pensate di aspettare l’uscita dei decreti attuativi e la sua ricaduta sulle banche per la creazione di prodotti finanziari specifici sulla cessione del credito vuol dire che fino a fine settembre non farete nulla: quando deciderete di muovervi ci sarà già mezzo mondo che è in coda, davanti a voi, per fare la stessa operazione. È probabile che quando sarà il vostro turno il piatto del giorno sarà terminato e tornerete a casa con la pancia vuota.

3. É vero, anche le spese professionali saranno detraibili al 110% e potranno essere cedute all’istituto bancario con conseguente sconto immediato in fattura. Se trovate un professionista disposto a lavorare gratis per voi per i prossimi 4 mesi fatevi una domanda sulla qualità del suo lavoro. In questo momento abbiamo molte richieste di questo tipo. Risulta evidente che si prediligono i clienti che sono disposti ad anticipare le spese professionali in vista di un risultato concreto tra qualche mese.

Se io fossi un committente mi cercherei subito un immobile da ristrutturare ed un professionista per lavorare. Se fossi un committente non aspetterei nemmeno un giorno!